Come migliorare il rapporto scuola – famiglia con Webecome?

Claudia sottolinea in particolare il valore di Webecome nell’accompagnare insegnanti e genitori ad approfondire i temi legati al disagio sociale nelle giovani generazioni e allo sviluppo delle competenze trasversali in una modalità nuova, attraverso l’ascolto dei molti e diversi punti di vista che gli esperti del network portano nei percorsi tematici online. I suggerimenti e i materiali che si trovano nella piattaforma, dalle video interviste plurali degli esperti ai video didattici, ai diversi percorsi sono “un punto di partenza per creare cose che non ci sono”, racconta Claudia.

I bambini della classe seconda che, guidati dall’insegnante hanno vissuto un’esperienza ispirata alle proposte del percorso G come gusto sulla nutrizione, hanno rivelato tutto il proprio entusiasmo nel vivere momenti diversi e nuovi rispetto alla loro quotidianità scolastica. Un entusiasmo che hanno condiviso anche con genitori e famiglie. Così commenta Claudia:

è un esperienza da prendere in considerazione perché apre un mondo e permette di avere una base attraverso la quale poter dialogare anche con le famiglie.

In quale modo? Ascoltiamo le parole di Claudia in questa intervista.   

 

Con Webecome si crea un nuovo rapporto tra scuola e famiglia, una collaborazione in cui tutti gli attori della comunità educante, a partire dalle specificità del ruolo educativo di ciascuno, possono supportare bambine e bambini nelle loro fragilità e nel loro percorso di crescita. Queste nuove occasioni di confronto danno modo di condividere dubbi, riflessioni e domande sui temi comuni del disagio sociale, costruendo passo dopo passo anche un gruppo, sempre più grande, nella piattaforma online.

Come ha raccontato Laura Galimberti, Assessore all’Istruzione del Comune di Milano, durante la conferenza stampa dello scorso 17 maggio 2019: l’approccio plurale e positivo di Webecome è un supporto per costruire una nuova alleanza scuola – famiglia, per il benessere di bambine e bambini.” Ecco perché grazie alle video interviste degli oltre sessanta esperti che hanno contribuito alla proposta educativa, si possono approfondire i temi di disagio e costruire poi esperienze su misura a partire dalle esigenze del gruppo classe.

Vuoi far parte anche tu della comunità educante di Webecome? Entra nella piattaforma online e inizia a esplorare i contenuti e i percorsi della proposta educativa!